La decorazione dell’elastene

“La decorazione dell’ elastene non è un problema”. In questo nuova storia risponderemo ad alcuni interrogativi che ruotano intorno alla decorazione digitale di un materiale molto utilizzato nell’industria del fashion e design: l’elastene.

Nelle storie precedenti abbiamo analizzato come la customizzazione dei prodotti e il bisogno di unicità siano elementi fondamentali nel mercato in cui le aziende si trovano ad agire. 

Il settore della decorazione digitale sta vivendo un periodo di forte trasformazione. 

C’è chi parla di evoluzione e chi si spinge fino a definire il cambiamento in atto una rivoluzione: ciò che è certo è che i paradigmi produttivi e operativi dell’industria si stanno trasformando velocemente, aprendo opportunità inedite di differenziazione e customizzazione dell’offerta.

E’ il momento di essere elastici

Il vero imprenditore guarda sempre oltre e scova nuove possibilità. 

Questa è la filosofia che ha spinto il CEO di MUCHCOLOURS Giancarlo Rabuffo a ricercare, studiare e realizzare nuove macchine per la stampa digitali che, con i loro nanoinchiostri ecosostenibili, riescono a penetrare in profondità anche materiali “difficili” come l’elastene.

L’ Elastene è una fibra sintetica perfettamente elastica che viene utilizzato nella rifinitura di prodotti che hanno bisogno di calzare perfettamente sull’individuo. 

Come migliorare le performance di stampa sull’elastene

A quanti di voi è successo, mentre allungava un calzino colorato, di vederlo sbiadito? 

Quando l’oggetto è in tensione, la fibra si allarga evidenziando il bianco: questo accade perchè gli inchiostri con cui l’oggetto è stato decorato restano troppo in superficie e non penetrano la fibra.

I nanoinchiostri MUCHCOLOURS, invece, riescono a penetrare l’elastene, facendo la differenza. Ma andiamo nel dettaglio.

L’oggetto in tensione si sbianca,  quando è stato stampato con pigmenti molto strutturati, che non penetrano il materiale e restano in superficie. L’oggetto, soggetto a una forza tensiva, perde delle sue caratteristiche decorative, spersonalizzandosi e perdendo, di fatto, il suo valore percepito di qualità agli occhi del consumatore.

Al contrario di questi, i nanoinchiostri MUCHCOLOURS riescono a penetrare a fondo la fibra, garantendo persino una maggiore durata del prodotto.

Durante un processo di sublimazione,ad esempio, il materiale potrebbe rovinarsi; grazie ai nanocoloranti, l’elastene non viene rovinato ottimizzando così il processo di rifinitura del prodotto.

I nanoinchiostri MUCHCOLOURS ti aprono un mondo di possibilità… Sei pronto a coglierle?

Parlaci del tuo progetto